La Pentasfera

“...è la matrice della forza vitale ed è direttamente collegato all’energia vivente che si muove a spirale verso tutte le forme di crescita, sviluppo e cambiamento. Rende visibile l’invisibile, la geometria dei campi energetici che avvolgono il nostro sistema tridimensionale e lo penetrano fino al nucleo“. Derald George Langham

La Pentasfera è un dispositivo tridimensionale che emette Energia Orgonica. Ha una figura geometrica composta da 6 anelli, che amplifica le facoltà extrasensoriali di chi ne entra in possesso e purifica l’ambiente circostante. In realtà, il dispositivo possiamo considerarlo un’antenna che attrae, purifica e amplifica l’energia. Si basa sui principi di Fisica Quantistica, e non ha effetto solo sul corpo fisico ma anche sui campi aurici dell’energia sottile, che sostengono la vita e sono essenziali per il suo funzionamento. La forma della Pentasfera rappresenta un modello archetipico di Geometria Sacra ed appare come un enorme cristallo naturale, un poliedro detto Cubottaedro, cioè un solido di Archimede che contiene al suo interno tutti i 5 solidi platonici (Tetraedro, Cubo, Ottaedro, Icosaedro e Dodecaedro), forme che sono i mattoni per tutta la vita organica. L’idea della Genesa Crystal, di cui la Pentasfera è una evoluzione perché formata da 6 cerchi anziché 4, fu sviluppata negli anni ’50 dal Dr. Derald G. Langham, che si rese conto che all’interno del circuito della Genesa era riprodotto il motivo cellulare di un organismo vitale allo stato embrionale di otto cellule. Secondo Langham la forma dell’embrione umano a otto cellule è un punto di potenziale infinito, definendolo: “un potenziale per l’amore infinito, per la saggezza infinita, per le forme infinite, per l’energia infinita, per il potere infinito, per l’anima, per il tempo eterno, per la velocità infinita, per la fede infinita. Esso contiene tutti i tuoi obiettivi, i tuoi desideri, la tua motivazione, perfino la tua vita stessa”. E’ come un enorme cristallo naturale che crea un potente vortice di energia.  Langham concepì la Genesa Crystal come: “un modello che può portarci da un’esperienza di apprendimento all’altra, integrare ciò che conosciamo e indagare su ciò che non conosciamo”. Ogni essere vivente esattamente come la Pentasfera ha sempre avuto in se stesso il potere creativo che Langham ha osservato nelle otto cellule creatrici, e spontaneamente ha la capacità di usare e condividere l’immenso campo di energia che lo pervade interiormente, che lo circonda e che può percepire tutt’intorno a ciò che fa parte della sua esistenza. Abbiamo tutti un immenso potere interiore che rende possibile, ed in modo naturale, la realizzazione dei desideri e il riequilibrio dello stato di benessere psico-fisico-emozionale, poiché nelle nostre cellule è contenuta l’energia dell’Amore universale che, attraverso il nostro cuore, interviene in ogni gesto che compone la nostra vita quotidiana, alleggerendola e rendendola speciale.  Le vibrazioni positive della Pentasfera sono allineate con l’Energia Universale, per questo ci aiutano a stimolare la pace interiore e a risolvere le nostre ferite emotive, sviluppando consapevolezza interiore. La Pentasfera unisce sinergicamente le potenti forze della Sfera (in cui esistono tutte le possibilità di realizzazione), del Triangolo (che rappresenta la trinità di mente, corpo e spirito e che porta la stabilità di tutte le cose), e del Pentagono (che rappresenta l’umanità, la coscienza e la vita stessa), per questo motivo catalizza una enorme quantità di energia. La Pentasfera nota anche per attirare le benevole energie nella casa o in giardino, favorisce la meditazione, l’armonizzazione del proprio campo energetico ed agisce come un portale per lo spirito. 

Il Battesimo

La Pentasfera non ha bisogno di trattamenti protettivi in quanto i materiali e la forma stessa le conferiscono un alto potere energetico/vibrazionale. Può però ricevere il Battesimo ed il sistema migliore è chiedere il suo Nome. Per ricevere il nome, basta sedersi a terra su un cuscino, una sedia o poltrona comoda, rilassarsi cercando di distogliere la mente da ogni preoccupazione o discorso interiore. Respirare profondamente (va benissimo la respirazione meditativa, inspirare dal naso, fare entrare aria dal basso ventre fino alle spalle, ed espirare facendo uscire aria dalla bocca che avrà la forma di O, ispirare velocemente, espirare lentamente), almeno per tre volte, quando ci sentiamo pronti e in pace, abbracciamo la nostra Pentasfera e poniamo la domanda, “Come ti chiami?”, attendiamo la risposta rimanendo in ascolto nel profondo del nostro cuore con pazienza. Ci viene comunicato il suo nome, anche se strano o particolare, da questo momento così la chiameremo, scrivete il suo nome su un foglio e riponetelo in un luogo a voi caro, (Noi di Magiche Energie doniamo la sua carta di identità dove verrà scritto il nome della Pentasfera). La Pentasfera comincia a funzionare già dal giorno in cui viene costruita, i Mastri Costruttori hanno dato l’imprinting con le loro energie e buone intenzioni, e così anche le persone meno sensibili potranno notare i primi aiuti e le prime sensazioni, tuttavia perché ciò avvenga è necessario stabilire un collegamento empatico e armonico tra la Pentasfera e le energie interiori del possessore che la attiverà. Il nome e l’attivazione della Pentasfera spettano al proprietario, in quanto egli ha già costruito un rapporto di fiducia con essa a partire dal momento in cui ha desiderato averne una accanto a sé, in casa. Noi crediamo nelle energie sacre, nelle vibrazioni armoniche della creazione, e ci comportiamo di conseguenza. Perciò è necessario sintonizzarsi e programmare il dispositivo solo su frequenze benefiche e credere in lei incondizionatamente. “Dare un nome” a qualcuno o qualcosa, è molto più che uno splendido esercizio estetico e poetico. Le nuove scoperte di fisica quantistica, ci rendono infatti consapevoli del fatto che qualsiasi nome che viene attribuito a cose o persone, influenza la struttura energetica di un oggetto o la personalità di una persona. La Pentasfera non è un semplice dispositivo radionico, è molto di più, dal momento in cui viene attivata diventa “Viva”, capace di attrarre energia positiva e di respingere energia e vibrazioni negative, in sintonia con il suo proprietario. Quando la Pentasfera entra in una casa o in un luogo pubblico dove le persone si incontrano, diventa come una parte integrante della famiglia e siccome in ogni famiglia ognuno ha un proprio nome, equivale ad assegnarle un posto speciale nella comunità.  

Purificazione della casa e attivazione

Attiviamo la nostra Pentasfera affinché possa riconoscere la sua nuova casa, gli abitanti umani, gli animali, le piante, i cristalli e tutto ciò che è energicamente attivo, nel frattempo purifica anche il nuovo ambiente dalle energie di cui è impregnato. Ogni casa ha la sua storia, le sue energie, i suoi pensieri che poi sono quelli dei suoi abitanti, quindi procedete a settantadue ore di attivazione e purificazione. Scegliete bene l’orario perché ogni giorno dovrà essere spostata alla stessa ora, quindi dovrete essere sicuri di essere presenti per tre giorni consecutivi, i cinque minuti di ritardo sono tollerabili, se passa più tempo vi consigliamo di ricominciare di nuovo il processo di attivazione e purificazione. In queste settantadue ore dovrà essere solo una persona a spostare la Pentasfera, di solito è chi l’ha voluta fortemente a casa, dopo l’attivazione chiunque può farne uso. Ponete la sfera sul lato triangolo per 24 ore, altre 24 ore sul lato pentagono ed infine ancora 24 ore sul lato triangolo. Dopo questa operazione, la posizione naturale della Pentasfera è sul lato pentagono. Se senti di voler ripetere la purificazione fallo senza problemi ogni qualvolta ne senti l’esigenza.

Come si usa

Il suo funzionamento base è di attrarre, purificare, saldare e riemettere in circolo l’energia, in tutto il suo raggio di azione che varia dai 500 ai 1500 mt per una Pentasfera di 32 cm di diametro.   Al centro della Pentasfera c’è la maggiore concentrazione di energia, quindi posizionandoci dei “Testimoni”, come foto, intenti, circuiti radionici, cristalli e altro, si avrà un effetto più mirato. La figura geometrica di appoggio, ha una diversa funzione, infatti se la Pentasfera è appoggiata sul lato pentagono, (Ricettivo, Femminile, Yin) è adatto per lavorare per te stesso e per ciò che riguarda il tuo mondo. Questa posizione è esclusiva e dedicata ai proprietari della Pentasfera. Se invece è appoggiata sul lato triangolo, (Espansivo, Maschile, Yang) è adatto per l’invio di energie verso altri soggetti “consenzienti”. Ricordo che esiste il libero arbitrio, non possiamo, e comunque la Pentasfera non avrebbe nessun effetto, decidere di operare noi per gli altri, senza aver ricevuto il permesso o la richiesta di aiuto dell’altra persona. Senza il permesso, l’unica cosa che possiamo fare è posizionare la Pentasfera sul lato pentagono e scrivere un intento dove chiediamo che alla persona in difficoltà, a noi cara, gli arrivi l’energia necessaria affinché si renda consapevole del suo stato attuale e ne prenda coscienza. I nostri stati fisici di malattia, anche gravi, disturbi psichici o materiali, come ad esempio il non essere felici, derivano tutti dalle nostre emozioni, che determinano i nostri comportamenti e di conseguenza le nostre scelte di vita. La malattia deve essere interpretata come un campanello d’allarme, se compresa, può essere la nostra salvezza, può aiutarci a prendere decisioni importanti per far si che la nostra vita si diriga in altra rotta e magari verso obiettivi più alti, il primo tra tutti, è l’abbandono dell’Ego. Una volta entrati in empatia con la Pentasfera, la frequenza vibrazionale del tuo intento, che nasce dal Cuore, viene automaticamente rilevata da questa potente antenna. Tuttavia, può essere sintonizzata su una specifica intenzione semplicemente istruendola. Questo può essere fatto concentrandosi su di essa durante la meditazione o tenendola tra le mani mentre si recita una preghiera. Oltre che purificare e caricare o scaricare i Cristalli, puoi inserirli (leggi la sezione Cristalli) al centro della Pentasfera, per creare una richiesta specifica, ad esempio, un Quarzo rosa può essere usato per l’amore nella tua vita, un Ametista può essere utilizzato per amplificare i poteri intuitivi, o un cristallo di Quarzo Ialino può essere usato per promuovere la pace e l’armonia. E’ possibile anche inserire dei soldi nel centro per attirare l’abbondanza, o anche le foto per proteggere una persona amata o aiutarla a guarire, come scrivevo poc’anzi, o un biglietto scritto di proprio pugno, che indica semplicemente un’intenzione specifica. Al centro della Pentasfera, su di un bicchiere rovesciato, oltre i Cristalli, possiamo scaricare da influenze negative le nostre carte divinatorie, come i Tarocchi, le Sibille, le carte degli Angeli ecc. Inserendo all’interno una bottiglia è possibile purificare e potenziare l’acqua. Inoltre possiamo annullare la parte negativa dei medicinali allopatici e sintetici e potenziare solo l’effetto del principio attivo necessario. Non inserite mai nella Pentasfera i farmaci omeopatici o cure alternative (es. Fiori di Bach), in quanto le loro frequenze sono già regolate sul nostro corpo olistico, quindi non necessitano di ulteriore purificazione, anzi alcuni composti potrebbero essere disattivati, perdendo l’efficacia curativa. Posizionate la Pentasfera in qualsiasi parte della casa, ma vi consiglio di fare come per il nome, abbracciatela e camminate nelle varie stanze della casa fin quando non avrete la netta sensazione di essere nel posto giusto. E’ possibile anche dormire con la Pentasfera in camera sul comodino, o vicino al cuscino, per agevolare il sonno ristoratore e i sogni lucidi. L’intento (ogni tuo desiderio) devi scriverlo su un foglietto, posizionato sempre al centro della Pentasfera. L’intento deve sempre iniziare con le parole “Io voglio”, è importante che sia un intento scritto con il Cuore e preciso al dettaglio. Non inserire nel testo le parole che hanno in se una negazione come, No, Non, Se, Ma, vivi quello che scrivi, perché tutto è già tuo se lo vuoi fortemente. Prendetevi un po’ di tempo per scrivere ciò che volete realizzare nella vostra esistenza, scrivete solo ciò che volete veramente. Il principio per realizzare l’intento è composto da tre punti fondamentali, Chiedere, Avere Fede, Saper Ricevere. Puoi tenere l’intento un’ora dentro la Pentasfera, ma io raccomando sempre di seguire il “sentire”, fidati della tua vocina interiore, lei sa tutto! Al termine del tempo di posa, togli il foglietto dalla Pentasfera e se vuoi conservalo finché il desiderio non si è realizzato, poi se vorrai, lo restituirai agli elementi, magari in un corso d’acqua, oppure puoi distruggerlo con il fuoco, o più semplicemente strapparlo in tanti pezzi e gettarlo via. Cani e gatti, i nostri fedeli amici a quattro zampe, sono incuriositi e attratti dalla Pentasfera. I gatti in particolare si addormentano all’interno della Pentasfera, specialmente quando non sono in forma o hanno operato su di noi raccogliendo le nostre energie negative, in questo modo si scaricano ripulendo la loro energia fisica. In origine la Genesa Crystal, da cui la Pentasfera, la sua evoluzione, è stata progettata ed utilizzata proprio dal Dott. Langham, per rinvigorire coltivazioni e piante. Quindi anche tu se vuoi aiutare le piante e gli alberi in giardino a crescere, aumentare la resa dei loro frutti o fare del bene alle tue piante d’appartamento, allora basta che posizioni la Pentasfera in maniera che copre tutta l’area necessaria. Le piante diventano luminose e piene di vitalità, allontanano gli insetti indesiderati che danneggiano gli alberi e le piante, insomma aiuta a riequilibrare e riarmonizzare il ciclo energetico vitale naturale terra/cielo. La Pentasfera ha una azione molto importante sul piano spirituale e sull’aura.  Può essere fautrice di guarigioni importanti, perché il corpo, quando si ammala, è il riflesso di una energia disarmonica che si ripercuote sulla sua aura, agendo su di essa si guarisce anche il corpo (siamo esseri psicosomatici). Chi sta lavorando su di sé per crescere e maturare nuove consapevolezze allineate con il Corpo dello Spirito troverà nella Pentasfera uno strumento meraviglioso. La Pentasfera amplifica le facoltà extrasensoriali, è indicata per la meditazione, per i viaggi astrali, agevola i sogni premonitori, si occupa della tua crescita spirituale e della protezione da energie disarmoniche in arrivo. Possiede in sé la Potenza del Divino nel creato.

Tratto dal libro “I Segreti della Pentasfera” di Mauro Scalampa – edito da Lulu.com – cod ISBN 978-0-244-24066-0  Nov. 2019 

Tutti i diritti sono riservati

Non dovrebbe mai mancare una Pentasfera in una casa. Oltre alla perfezione estetica, porta con sé doni su doni, quindi abbine cura e lei avrà cura di te, della tua famiglia, dell’ambiente che la accoglie e della tua realizzazione.

Creiazione di Pentasfere e dispositivi ad alta energia orgonica.